Notizie alle Imprese

«Per rilanciare un piano strategico per la Capitanata dovremmo cominciare a guardare al territorio provinciale in termini di area vasta», lo afferma Alfonso Ferrara, presidente di Confesercenti Foggia. L'invito è rivolto a Nicola Gatta, nuovo presidente della Provincia, a cui l'Associazione, oltre a formulare auguri di buon lavoro, offre la piena e incondizionata disponibilità per individuare strategie ad hoc che, per la Capitanata, proprio per la sua unicità e la sua naturale attitudine ad essere Area Vasta, potrebbe rappresentare una grande occasione di futuro.Questo fenomeno diventa indispensabile anche a causa della crisi delle Province come soggetti istituzionali intermedi, una volta parte di una struttura gerarchica verticalizzata, oggi ormai superata. Un migliore concetto di "macro-pianificazione" dovrebbe e potrebbe, comunque, di fatto rendere più efficiente l'azione di soggetti istituzionali intermedi di qualsiasi tipo, che, così come sono stati previsti dalla riforma Del Rio, "appesantiscono" il processo di coinvolgimento urbano e territoriale organico.Introdurre un "metodo" di pianificazione territoriale innovativo potrebbe significare l'istituzione nell'Ente Provincia di una programmazione che agevoli lo sviluppo socio economico di prossimità.Un passaggio di questo tipo non sarebbe poco in…
Sono ingiustificate le incertezze della Regione Puglia sui tempi di attuazione degli investimenti in Capitanata. Investimenti utili alla realizzazione di importanti infrastrutture, di rilevanza regionale e nazionale, della Provincia di Foggia che frenano l'economia reale del territorio.«Non possiamo permetterci altri lunghi mesi di incertezza che minano irreversibilmente lo sviluppo del nostro territorio – dichiara Alfonso Ferrara, presidente di Confesercenti Foggia -. Il governatore Michele Emiliano deve tempestivamente dare, sul tema delle infrastrutture da realizzare, risposte chiare, autorevoli e convincenti. È giunto il momento di dissipare ogni sospetto sulla volontà delle strutture regionali di "trascurare" gli impegni assunti sulla realizzazione di investimenti per la piattaforma logistica dell'Incoronata, dell'allungamento della pista dell'aeroporto “Gino Lisa”, del porto di Manfredonia, di una mobilità interna capace di agevolare i flussi dei trasporti di persone e merci da e per le aree d'interesse delle nostre imprese turistiche e agroalimentari nonché di tutti gli investimenti previsti dal patto per la Puglia».«Gli imprenditori del territorio devono fare la loro parte per agevolare l'immediata partenza dei lavori. Confesercenti propone di aprire un costruttivo dialogo tra il partenariato socioeconomico territoriale…
Le annose problematiche del mercato settimanale di Foggia come il crollo delle concessioni ai venditori ambulanti (da oltre 600 a 270) e il trasferimento nella zona stadio al centro di una assemblea degli operatori del commercio su aree pubbliche svoltasi presso la Confesercenti Foggia a cui hanno partecipato l'assessore alle attività produttive, Claudio Amorese, il presidente provinciale di Confesercenti, Alfonso Ferrara, il presidente e il coordinatore dell'ANVA, Luigi Rodelli e Luigi Gaudiero.Nel corso dell'incontro si è parlato innanzitutto del consistente ridimensionamento del mercato settimanale della città di Foggia da oltre 600 banchi autorizzati a 270 concessioni attualmente rilasciate, causato dalle numerose disdette intervenute per la scarsa attrattività del mercato stesso a seguito delle decisioni delle precedenti amministrazioni di decentramento dell'area mercatale. Attenzione è stata dedicata anche alla rimodulazione dei posteggi; alla graduatoria degli operatori concessionari degli stessi; alla richiesta di Confesercenti e delle altre associazioni di categoria di trasferire il mercato dall'attuale area di via Miranda nella precedente sede nei pressi dello stadio Zaccheria dove si è svolto fino al 2008.«Il trasferimento dalla zona stadio a via Miranda – ha…
La liberalizzazione del commercio introdotta dal Governo Monti ha portato alla chiusura di 55.951 negozi di piccole e medie dimensioni con gravi ripercussioni anche in provincia di Foggia. Nello stesso periodo che va dal 2011 al 2017, i megastore, al contrario, sono aumentati di oltre 2.400 unità in Italia. E’ quanto emerge da un’elaborazione condotta da Confesercenti su dati Istat e Mise per l’Adnkronos.In particolare, la Confesercenti, nel corso dell’audizione tenutasi alla commissione Attività produttive della Camera, rileva che “con la totale deregulation” degli orari e dei giorni di apertura, complice naturalmente il calo dei consumi delle famiglie, ad aver subito il maggiore contraccolpo sono stati soprattutto gli esercizi commerciali di dimensioni più piccole: quelli con una superficie inferiore ai 50 metri quadri hanno registrato 31.594 chiusure; a seguire quelli tra i 50 e 150 mq con –22.873. Perdite di gran lunga inferiori per i negozi tra 150 e 250 mq (-754) e tra 250 e 400 mq (-730). In controtendenza risultano quindi i megastore con 2.419 nuove aperture.Uno scenario questo che si riflette, di conseguenza, sulle quote di mercato…
Anche l’ANVA Confeserecenti Foggia ha preso parte all’assemblea svoltasi a Roma, alla presenza di esponenti del Governo, per discutere la riforma del commercio su aree pubbliche. Un’assemblea affollata a cui ha partecipato una qualificata e numerosa delegazione dell'associazione guidata dal presidente Luigi Rodelli e dal coordinatore Luigi Gaudiero. Nel contesto economico attuale, hanno affermato unitariamente i rappresentanti della categoria, caratterizzato da una forte mutazione dei consumi – i mercati ambulanti sono – più di altri comparti – esposti ai rischi di marginalità e di concorrenza sleale. Con fenomeni significativi di abusivismo e contraffazione come accade in Capitanata, gli operatori regolari del settore rischiano di essere additati come “venditori ambulanti” nel senso più deteriore e negativo del termine. Nel commercio su aree pubbliche c’è, dunque, un problema non solo economico, ma anche di trasparenza e di legalità che spesso viene ignorato. Questa situazione di incertezza si è aggravata negli ultimi anni in coincidenza con l’introduzione nell’ordinamento nazionale della cosiddetta Direttiva Bolkestein che ha fermato gli investimenti e creato profonde spaccature all’interno della categoria. Il risultato è che in questo modo un intero…
Martedì, 28 August 2018 10:45

CAPORALATO, ECCO COME FRONTEGGIARLO

Continua a tenere banco la questione relativa al caporalato, piaga senza fine della Capitanata. Confesercenti Foggia concorda con l'analisi di Magda Jarczak, segretaria provinciale della Flai Cgil provinciale, che ha individuato tra le maggiori cause del fenomeno del "caporalato" l'assenza di interventi delle istituzioni nel sistema di collocamento dei lavoratori agricoli, nel trasporto e nell'accoglienza.L'intermediazione tra domanda ed offerta di lavoro, il trasporto e l'accoglienza dei lavoratori migranti sono servizi che dovrebbero essere garantiti con l'intervento pubblico.  Il trasporto è una competenza mista, pubblico-privato, e sono le regioni, che attraverso apposite pianificazioni, dovrebbero determinare le politiche territoriali per il trasporto anche dei lavoratori agricoli. A parere di Confesercenti Foggia occorre realizzare convenzioni tra sistema pubblico e privato dei trasporti in Puglia che agevolino intese tra aziende agricole ed aziende di trasporto. E’ necessario organizzare sul territorio un sistema di accoglienza che oltre a smantellare i "ghetti" crei anche delle strutture di accoglienza diffusa per realizzare un approccio integrato dell'intera filiera: accoglienza, collocamento e trasporto nel settore agricolo.
Si terrà a Roma, entro la fine di ottobre, l’assemblea elettiva nazionale della A.N.A.M.A., (Associazione Nazionale Agenti e Mediatori Immobiliari). In base alle modalità previste dallo Statuto e dal regolamento elettorale, approvati all’unanimità dalla Presidenza Nazionale A.N.A.M.A. l’11 dicembre 2017, le candidature per il Presidente Nazionale A.N.A.M.A. dovranno pervenire presso gli uffici di Segreteria di Confesercenti entro e non oltre il 22 ottobre 2018.Il numero dei delegati attribuiti ad ogni provincia, seguirà come da prassi consolidata, il criterio di assegnazione di 1 delegato per ogni 50 iscritti, riscontrato attraverso il tesseramento INPS 2017, garantendo almeno un delegato per ogni provincia.L’A.N.A.M.A. invierà, entro breve, il prospetto degli iscritti INPS ripartito per provincia e nel più breve tempo possibile provvederà a confermare la data, a comunicare tutti gli aspetti logistici ed il programma dettagliato dei lavori non appena saranno definiti.I nominativi dei delegati devono essere trasmessi alla Segreteria nazionale entro e non oltre il 26 ottobre 2018.
Il Sindacato Librai e Cartolibrai di Confesercenti Foggia informa che, dopo una lunga collaborazione con il Mibact nella quale ha fornito ai tecnici del Ministero una serie di soluzioni per semplificare la costruzione della richiesta dell’accesso al “tax credit” on line collaborando in tutta la fase di prova del portale, dal prossimo martedì 25 luglio sarà possibile presentare domanda per il riconoscimento del credito d’imposta come stabilito dal decreto interministeriale n.215 del 24/04/2018.Attraverso il portale all’indirizzo taxcredit.librari.beniculturali.it, che sarà aperto fino alle ore 12 del 30 settembre, si potrà inserire tutta la documentazione richiesta e definire la domanda per il credito d’imposta per le librerie.Presso la nostra sede di via Monfalcone 48 a Foggia potrà essere fornita la guida alla compilazione della domanda e tramite il Caaf della Confesercenti Nazionale potranno essere certificati con firma digitale i documenti fiscali occorrenti da allegare alla domanda.
Martedi 24 luglio, presso la sede del CAT INNOVA di Foggia in via Monfalcone 46/48 il corso abilitante: “FORMAZIONE ATTIVITA’ COMMERCIALE AL DETTAGLIO, ALL’INGROSSO E DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE”.Il corso professionale è finalizzato a fornire agli operatori del settore i requisiti e le conoscenze necessarie affinché la vendita e la somministrazione di alimenti e bevande sia effettuata nel rispetto delle condizioni e normative igienico sanitarie, della sicurezza sul lavoro, della salute e tutela del consumatore. Ha una durata di 120 ore con una frequenza minima del 75%. Di conseguenza il numero massimo di assenze consentite, pena la non ammissione agli esami finali così come previsto dalle normative vigenti, è pari al 25% della durata complessiva del corso.Ci sono ancora pochi posti disponibili per cui è possibile iscriversi.
<< Inizio < Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ > Fine >>
Pagina 1 di 24

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

Cookie policy

Quest’informativa ha lo scopo di rendere note le procedure seguite per la raccolta tramite i cookie delle informazioni fornite dagli utenti durante la navigazione del sito web.

Che cos’è un cookie e a cosa serve?

Un cookie è un file di testo che viene memorizzato dal proprio dispositivo nel momento in cui si visualizza un sito internet.
I cookie permettono un funzionamento efficiente del sito e ne migliorano le prestazioni, inoltre forniscono informazioni al proprietario del sito per fini statistici o pubblicitari, principalmente per personalizzare l’esperienza di navigazione dell’utente ricordando le sue preferenze (per esempio ricordare la lingua e la valuta che ha impostato al fine di riconoscerlo alla visita successiva).

Quali cookie utilizziamo e per quali finalità?
Il nostro sito utilizza diverse tipologie di cookie e tecnologie affini, ognuna delle quali ha una specifica funzione. Vengono qui di seguito elencati i cookie utilizzati, evidenziandone la relativa funzione.

TIPOLOGIA DI COOKIE FUNZIONE
Cookie di navigazione

 

Fin dal primo accesso questi cookie permettono al sito di funzionare in maniera corretta e di visualizzare i contenuti sul dispositivo riconoscendo la lingua del Paese dal quale l’utente si connette. Nel caso nel sito siano presenti aree di registrazione e l’utente sia registrato, permetteranno all’utente di essere riconosciuto accedendo alle aree riservate. I cookie di navigazione sono cookie tecnici e sono pertanto necessari alfunzionamento del sito.

Cookie Funzionali

 

Questi cookie permettono, in base all’espressa richiesta dell’utente, di essere riconosciuto agli accessi successivi in modo da non dover inserire nuovamente i propri dati a ogni visita. Nel caso di siti e-commerce, se l’utente ha aggiunto articoli al carrello e chiuso la sessione senza completare l’acquisto e senza eliminarli dal carrello, questi cookie consentiranno di continuare l’acquisto la volta successiva in cui l’utente accederà al sito (entro un periodo di tempo limitato).
I cookie funzionali non sono indispensabili al funzionamento del sito, ma migliorano la qualità e l’esperienza di navigazione.

Cookie Analitici

 

Questi cookie sono utilizzati ad esempio da Google Analytics al fine di elaborare analisi statistiche sulle modalità di navigazione degli utenti sul sito attraverso il computer o le applicazioni mobile, sul numero di pagine visitate o il numero di click effettuati su una pagina durante la navigazione di un sito.Il nostro sito tratta i risultati di queste analisi in maniera anonima ed esclusivamente per finalità statistiche solo se il fornitore utilizza i servizi in connessione al browser installato sul computer dell’utente o su altri dispositivi utilizzati per navigare il nostro sito.

Cookie di terze parti per marketing/retargeting

 

Questi cookie sono utilizzati da società terze di fiducia che permettono all’utente di visualizzare banner pubblicitari su altri siti affiliati, mostrandogli gli ultimi prodotti che l’utente ha visualizzato sul sito. Mentre l’utente naviga all’interno del nostro sito, questi cookie sono utilizzati anche per mostrargli prodotti che potrebbero essere di suo interesse o simili a quelli che ha guardato in precedenza, basandosi sulla sua cronologia di navigazione. L’uso di questi cookie normalmente non implica il trattamento di dati personali, ma può permettere la connessione al computer dell’utente o ad altri dispositivi e rintracciare i dati salvati: questi cookie si connettono al browser installato sul computer dell’utente o su altri dispositivi utilizzati durante la navigazione sul nostro sito.

Cookie di Social Network

 

Questi cookie sono necessari per permettere all’account social dell’utente di interagire con il nostro sito. Servono ad esempio per far esprimere all’utente il proprio apprezzamento e per condividerlo con i propri amici social. I cookie di social network non sono necessari alla navigazione.

 

Com’è possibile disabilitare i cookie e gestire le preferenze?

La maggior parte dei browser è configurata per accettare, controllare o eventualmente disabilitare i cookie attraverso le impostazioni. Ricordiamo tuttavia che disabilitare i cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il funzionamento del sito e/o limitare il servizio che offriamo.
Qui sotto il percorso da seguire per gestire i cookie dai seguenti browser:

IE: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/block-enable-or-allow-cookies
Safari: https://support.apple.com/kb/PH19255?locale=it_IT
Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it-IT&hlrm=fr&hlrm=en
Firefox: http://support.mozilla.org/it-IT/kb/enable-and-disable-cookies-website-preferences

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie di profilazione di terza parti vi invitiamo a visitare http://www.youronlinechoices.com/
Per disabilitare i cookie analitici e impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla tua navigazione, puoi scaricare il Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

 

Convenzioni

pianeta convenzioni

Socials Network

facebook Facebook

TWITTER Twitter

icona-newsletter2  Newsletter