Economia e Lavoro

Le strutture alberghiere che beneficiano del Bonus hotel possono cumularlo con il cosiddetto Super ammortamento anche se le spese riguardano gli stessi investimenti.A chiarirlo è l'Agenzia delle Entrate che sottolinea: “il decreto interministeriale del 7 maggio 2015 ha previsto il divieto di cumulabilità del credito di imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive con altre agevolazioni di natura fiscale. Questo divieto non vale, però, nel caso del super ammortamento: quest’ultimo, infatti, consiste in una maggiorazione percentuale del costo fiscalmente riconosciuto in relazione agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi ed è valido esclusivamente ai fini delle imposte sui redditi. Il super ammortamento, quindi, si differenzia dal bonus hotel che costituisce, invece, un contributo pubblico concesso nella forma di credito d’imposta, utilizzabile in compensazione per la riduzione dei versamenti relativi a debiti fiscali e previdenziali”.“L’Agenzia delle Entrate – conclude la nota – sentito il competente Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha espresso quindi parere positivo alla cumulabilità dei due bonus, quando le spese ammissibili agli stessi possano incidentalmente coincidere”.
Venerdì, 15 September 2017 11:47

"OSCAR DELL'AUTOLAVAGGISTA": COME CANDIDARSI

Avranno tempo fino al 30 settembre 2017 i lavaggisti italiani che vorranno candidarsi al Premio “Oscar dell’Autolavaggista 2017”, concorso a premi riservato gestito e promosso da Assolavaggisti con la collaborazione di Faib e di Mirumir Srl.Il Concorso ha la finalità di promuovere le migliori professionalità degli operatori del settore autolavaggio e si svolge, in accordo con Fiera Verona e la Manifestazione fieristica leader del settore Oil&nonOil, che si terrà a Roma il prossimo 11 e 12 ottobre al Palazzo dei Congressi.Possono proporsi tutte le Aziende operanti nel settore dell’autolavaggio.Per candidarsi è necessario scaricare e compilare i moduli dai siti Faib e Assolavaggisti o della Fiera Oil&nonoil, infine inviarli all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 30 settembre.Ai lavaggisti vincitori scelti dalla Giuria saranno assegnati complessivamente 4.000 euro in buoni acquisto spendibili in prodotti presso le Aziende espositrici a Oil&nonoil e consegnata la Targa premio della competizione.La Premiazione avverrà durante “Oil&nonoil” nella mattinata del 12 ottobre , con la consegna dei Premi a cura degli Organizzatori.I candidati potranno scegliere di candidarsi per una delle quattro Categorie selezionate: Start Up – riservato alle Aziende del settore…
“I contribuenti che rientrano nella no tax area possono cedere il credito relativo all’ecobonus sui lavori condominiali anche a banche e intermediari finanziari, oltre che a fornitori e impreseedili”. Lo comunica l’Agenzia delle Entrate dopo un provvedimento del direttore che sostituisce quello dell’8 giugno a seguito delle modifiche introdotte dalla legge 96 del 2017.“Questa possibilità – spiega l’Agenzia – è riservata a chi possiede redditi che sono esclusi dall’imposizione Irpef per espressa previsione o perchè l’imposta lorda viene assorbita dalle detrazioni previste dal Tuir”.
Giovedì, 24 August 2017 11:38

Imprese, Istat: nel 2015 +7.3%

“Nel 2015 le imprese nate sono 279.132 – quasi 5mila in più rispetto al 2014 – con un tasso di natalità del 7,3%, in progressivo aumento dal 2010 (+0,2 punti percentuali rispetto all’anno precedente). Anche la mortalità d’impresa è in aumento nel  2015. Si stima infatti che le imprese cessate siano 339.955, con un  tasso di mortalità pari all’8,9% (+0,2 punti percentuali rispetto al  2014)”.Lo rileva l’Istat nei dati sulla demografia d’impresa aggiornate al 2015. Per il sesto anno consecutivo i processi di natalità e mortalità delle imprese hanno determinato un tasso netto di turnover negativo (-1,6%), pari a quello registrato nel 2014.“L’evoluzione dei tassi totali di natalità è esito di  dinamiche convergenti a livello di macro-settore; rispetto al 2014 la  natalità cresce in tutti i macro-settori, soprattutto nel Commercio (+0,3%). L’evoluzione dei tassi di mortalità presenta invece dinamiche parzialmente divergenti: tra il 2014 e il 2015 la  mortalità aumenta in misura contenuta nell’industria in senso stretto  (+0,1%), con maggiore intensità negli Altri servizi  (+0,6%) mentre diminuisce leggermente nel Commercio  (-0,1%). Per le Costruzioni il tasso di mortalità  rimane invariato all’11,3%. Nel comparto…
Mercoledì, 23 August 2017 10:33

SISMA CENTRO ITALIA: UNA FERITA ANCORA APERTA

Ad un anno dal sisma che ha colpito il Centro Italia il 24 agosto 2016, la ferita è ancora aperta: secondo le nostre stime, nei tre comuni più straziati dalla catastrofe (Amatrice, Accumuli e Arquata del Tronto) il prodotto interno lordo medio pro-capite si è quasi dimezzato (-47%), passando da 13.900 euro a circa 7.700, per una riduzione di 6.200 euro per abitante.La perdita stimata di Pil è ancora grave, pur se meno eclatante (-15%), anche se si estende l’analisi dai tre comuni alla totalità dell’area colpita dal terremoto: il cosiddetto cratere sismico, la cui economia, prima del 24 agosto 2016, era particolarmente dipendente dalla spesa turistica (anche e soprattutto per le seconde case), che attivava una parte rilevante della produzione degli altri comparti. Centinaia di imprese sono ancora ferme e l’impatto negativo evidenziato si propagherà probabilmente per un tempo di almeno 3-5 anni.La perdita di prodotto interno lordo, per quanto inevitabile, dopo le distruzioni portate dal sisma ed il conseguente stop delle imprese, è assai preoccupante. Riduzioni della portata di quelle citate inducono a evidenziare il possibile rischio di…
Segno positivo per le compravendite immobiliari nel primo trimestre 2017. L’Istat stima una crescita dell’1,8% delle convenzioni notarili (169.527) rispetto al trimestre precedente, quando erano calate del 2,2%. Gli incrementi riguardano le compravendite del settore abitativo (+1,6%) e ancora quelle del comparto economico (+4,5%). In termini tendenziali le convenzioni notarili di compravendita aumentano del 6,5% (settore abitativo +6,5% e comparto economico +5,5%) con una crescita che interessa sia le città metropolitane sia i piccoli centri: per l’abitativo rispettivamente del 7% e del 6,1%, per il comparto economico del 4,6% e del 6,2%. Gli incrementi congiunturali maggiori interessano il Nord-est per il complesso delle compravendite di immobili (+3,1%) e per il comparto abitativo (+3%), il Nord-ovest e il Sud per l’economico (+5,2% entrambe). Una lieve flessione si evidenzia, invece, al Centro (-0,1% nel complesso).
L’Italia non è più un Paese di donne  casalinghe. Lo spiega una ricerca dell’Istat dal titolo “Le casalinghe in Italia 2016” da cui si evince che, nel nostro Paese, le donne che si dichiarano casalinghe sono 7milioni 338mila, 518mila in meno rispetto a 10 anni fa. La loro età media è 60 anni.Le anziane di 65 anni e più superano i 3 milioni e rappresentano il 40,9% del totale, quelle fino a 34 anni sono l’8,5%. Le casalinghe vivono prevalentemente nel Centro-Sud (63,8%).  Il 74,5% delle casalinghe – continua l’Istat – possiede al massimo la licenza di scuola media inferiore. Nel 2012 solo l’8,8% ha frequentato corsi di formazione, quota che sale di poco tra le giovani di 18-34 anni (12,9%). Il 42,1% delle casalinghe vive in una coppia con figli, un quarto in coppia senza figli e il 19,8% da sola. 560 mila casalinghe sono di cittadinanza straniera”.Poco più della metà delle casalinghe non ha mai svolto attività lavorativa retribuita nel corso della vita. “Il motivo principale – aggiunge l’Istituto di Statistica – per cui le casalinghe di 15-34 anni non cercano un lavoro retribuito…
È online la guida che scioglie i dubbi di milioni di contribuenti sullo sconto per le spese sanitarie nella dichiarazione dei redditi. Da quelle per prestazioni chirurgiche a quelle per l’acquisto di farmaci o sostenute per i familiari a carico, il vademecum pubblicato dalle Entrate fornisce tutte le informazioni necessarie sulle diverse tipologie di spesa che i contribuenti possono riportare nella propria dichiarazione dei redditi 730 o Redditi Pf.La guida è disponibile nella sezione “L’Agenzia informa” del sito dell’Agenzia, pensata per garantire un accesso semplice e intuitivo alle informazioni sugli argomenti fiscali di maggior interesse per i cittadini.La pubblicazione fornisce istruzioni e chiarimenti per compilare correttamente la dichiarazione dei redditi e per l’apposizione del visto di conformità da parte dei Centri di assistenza fiscale e dei professionisti abilitati. Le spese sanitarie rappresentano la tipologia di sconto fiscale più richiesta tra le numerose detrazioni e deduzioni previste dalla normativa italiana. Sono quasi 700 milioni, per il periodo d’imposta 2016, i documenti fiscali, come ad esempio scontrini per l’acquisto di farmaci o fatture per visite specialistiche, preinseriti dall’Agenzia delle Entrate nella dichiarazione precompilata.Il vademecum fornisce nel dettaglio indicazioni su tutte le…
Prosegue nel primo trimestre 2017 la tendenza all’aumento dell’occupazione. «Il tasso destagionalizzato è pari al 57,6%, in crescita di due decimi di punto rispetto al trimestre precedente». E’ quanto emerge dalla Nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione di Istat, Ministero del lavoro, Inps e Inail. Il tasso recupera oltre due punti percentuali rispetto al valore minimo del terzo trimestre 2013 (55,4%), ma è ancora distante di oltre un punto da quello del secondo trimestre del 2008 (58,8%), prima della crisi.«Il numero dei lavoratori a chiamata o intermittenti nel primo trimestre 2017 subisce un notevole incremento (+13,1%), anche a seguito di fenomeni di sostituzione rispetto ai voucher», afferma la nota congiunta di Istat, Ministero del Lavoro, Inps e Inail. Questo incremento segue quattro anni di progressiva riduzione tendenziale, interrotta solo dal leggero rimbalzo del quarto trimestre 2016 (+2,5%).  Resta invece sostanzialmente stabile l’intensità lavorativa misurata come numero medio di giornate retribuite, 10 al mese. I voucher da 10 euro venduti nel primo trimestre 2017 sono stati 28,5 milioni, con una riduzione del 2,1% rispetto ai 29,1 milioni del primo trimestre 2016. Ciò è determinato soprattutto dal fatto che dal 18 marzo…
<< Inizio < Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ > Fine >>
Pagina 1 di 19

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

Cookie policy

Quest’informativa ha lo scopo di rendere note le procedure seguite per la raccolta tramite i cookie delle informazioni fornite dagli utenti durante la navigazione del sito web.

Che cos’è un cookie e a cosa serve?

Un cookie è un file di testo che viene memorizzato dal proprio dispositivo nel momento in cui si visualizza un sito internet.
I cookie permettono un funzionamento efficiente del sito e ne migliorano le prestazioni, inoltre forniscono informazioni al proprietario del sito per fini statistici o pubblicitari, principalmente per personalizzare l’esperienza di navigazione dell’utente ricordando le sue preferenze (per esempio ricordare la lingua e la valuta che ha impostato al fine di riconoscerlo alla visita successiva).

Quali cookie utilizziamo e per quali finalità?
Il nostro sito utilizza diverse tipologie di cookie e tecnologie affini, ognuna delle quali ha una specifica funzione. Vengono qui di seguito elencati i cookie utilizzati, evidenziandone la relativa funzione.

TIPOLOGIA DI COOKIE FUNZIONE
Cookie di navigazione

 

Fin dal primo accesso questi cookie permettono al sito di funzionare in maniera corretta e di visualizzare i contenuti sul dispositivo riconoscendo la lingua del Paese dal quale l’utente si connette. Nel caso nel sito siano presenti aree di registrazione e l’utente sia registrato, permetteranno all’utente di essere riconosciuto accedendo alle aree riservate. I cookie di navigazione sono cookie tecnici e sono pertanto necessari alfunzionamento del sito.

Cookie Funzionali

 

Questi cookie permettono, in base all’espressa richiesta dell’utente, di essere riconosciuto agli accessi successivi in modo da non dover inserire nuovamente i propri dati a ogni visita. Nel caso di siti e-commerce, se l’utente ha aggiunto articoli al carrello e chiuso la sessione senza completare l’acquisto e senza eliminarli dal carrello, questi cookie consentiranno di continuare l’acquisto la volta successiva in cui l’utente accederà al sito (entro un periodo di tempo limitato).
I cookie funzionali non sono indispensabili al funzionamento del sito, ma migliorano la qualità e l’esperienza di navigazione.

Cookie Analitici

 

Questi cookie sono utilizzati ad esempio da Google Analytics al fine di elaborare analisi statistiche sulle modalità di navigazione degli utenti sul sito attraverso il computer o le applicazioni mobile, sul numero di pagine visitate o il numero di click effettuati su una pagina durante la navigazione di un sito.Il nostro sito tratta i risultati di queste analisi in maniera anonima ed esclusivamente per finalità statistiche solo se il fornitore utilizza i servizi in connessione al browser installato sul computer dell’utente o su altri dispositivi utilizzati per navigare il nostro sito.

Cookie di terze parti per marketing/retargeting

 

Questi cookie sono utilizzati da società terze di fiducia che permettono all’utente di visualizzare banner pubblicitari su altri siti affiliati, mostrandogli gli ultimi prodotti che l’utente ha visualizzato sul sito. Mentre l’utente naviga all’interno del nostro sito, questi cookie sono utilizzati anche per mostrargli prodotti che potrebbero essere di suo interesse o simili a quelli che ha guardato in precedenza, basandosi sulla sua cronologia di navigazione. L’uso di questi cookie normalmente non implica il trattamento di dati personali, ma può permettere la connessione al computer dell’utente o ad altri dispositivi e rintracciare i dati salvati: questi cookie si connettono al browser installato sul computer dell’utente o su altri dispositivi utilizzati durante la navigazione sul nostro sito.

Cookie di Social Network

 

Questi cookie sono necessari per permettere all’account social dell’utente di interagire con il nostro sito. Servono ad esempio per far esprimere all’utente il proprio apprezzamento e per condividerlo con i propri amici social. I cookie di social network non sono necessari alla navigazione.

 

Com’è possibile disabilitare i cookie e gestire le preferenze?

La maggior parte dei browser è configurata per accettare, controllare o eventualmente disabilitare i cookie attraverso le impostazioni. Ricordiamo tuttavia che disabilitare i cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il funzionamento del sito e/o limitare il servizio che offriamo.
Qui sotto il percorso da seguire per gestire i cookie dai seguenti browser:

IE: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/block-enable-or-allow-cookies
Safari: https://support.apple.com/kb/PH19255?locale=it_IT
Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it-IT&hlrm=fr&hlrm=en
Firefox: http://support.mozilla.org/it-IT/kb/enable-and-disable-cookies-website-preferences

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie di profilazione di terza parti vi invitiamo a visitare http://www.youronlinechoices.com/
Per disabilitare i cookie analitici e impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla tua navigazione, puoi scaricare il Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

 

Convenzioni

pianeta convenzioni

Socials Network

facebook Facebook

TWITTER Twitter

icona-newsletter2  Newsletter